Laino

Indagati collaboratori Tribunale Monza

Tre imprenditori e un curatore fallimentare brianzoli sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Monza in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Monza, a vario titolo, per bancarotta fraudolenta e abuso d'ufficio. Un altro imprenditore e un altro curatore fallimentare sono invece stati raggiunti da misure cautelari interdittive. A quanto si è appreso i due commercialisti, padre e figlio, collaboratori del Tribunale di Monza in qualità di curatori fallimentari (lavoravano a numerose procedure concorsuali e custodivano beni pignorati), avrebbero aiutato gli imprenditori indagati a svuotare due rami d'azienda di una società in crisi, creandone una terza ad hoc.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie